I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Oasi del Mincio

Apr 12

BRESAOLA: COME SCEGLIERLA E GUSTARLA AL MEGLIO

Tutti i benefici della regina delle diete per gusto e leggerezza: il prodotto più magro e leggero tra i salumi italiani e per la sua elevata fonte di proteine ad alto valore biologico

La bresaola La conoscono tutti, specialmente le persone che seguono diete dimagranti e gli sportivi. Il motivo è presto detto: la bresaola può fregiarsi di un titolo regale, quello che la elegge a regina della nutrizione. Perché rappresenta il prodotto più magro e leggero nel panorama dei salumi italiani e per la sua elevata fonte di proteine ad alto valore biologico. E non finisce qui. Non tutti sanno, infatti, che questo alimento è adatto a soddisfare le esigenze di tutta la famiglia, compresi i bambini e gli anziani. Ma come possiamo esaltare i nutrienti contenuti nella bresaola attraverso corrette combinazioni alimentari? Come sceglierla e gustarla al meglio?  

Bresaola Alleata della linea

Pochi grassi, tanta leggerezza, eccellente fonte proteica. La bresaola può essere definita, dati alla mano, il salume più magro per eccellenza. Rispetto agli altri prodotti di questo tipo, infatti, presenta il più basso contenuto in grassi totali (2 g/100 g). È anche il salume più leggero: una porzione da 50 grammi, 7-8 fette, fornisce il minor apporto calorico (circa 76 kcal), con il vantaggio di non dover sgrassare le fette come nel caso di altri salumi di questo tipo. In più, come tutti gli alimenti di origine animale, le proteine in essa contenute sono di elevata qualità biologica e forniscono nelle giuste quantità tutti gli aminoacidi essenziali. Il processo di stagionatura frammenta le proteine in molecole più piccole. Quindi, rispetto alla carne fresca, è ancora più digeribile.

A chi fa bene? Fonte di energia per gli anemici.

È un’ottima fonte di vitamina B12, fondamentale per la sintesi dei globuli rossi. Il valore supera il 30% della dose giornaliera di assunzione raccomandata, pertanto la bresaola può fregiarsi del claim “Fonte di vitamina B12”. Tra i salumi italiani, è anche l’unico prodotto che raggiunge il titolo “Fonte di ferro”. Questo carattere qualificante è legato alla presenza di ferro eme, caratteristico degli alimenti provenienti dal mondo animale, facilmente assorbibile dall’organismo.